Invecchiamento della pelle e mesoterapia

Invecchiamento della pelle e mesoterapia

invecchiamento della pelle

invecchiamento della pelle

La  mesoterapia omotossicologica per l’ invecchiamento della pelle è una stimolazione naturale senza effetti collaterali indesiderati dei farmaci. La mesoterapia omotossicologica è una tecnica che utilizza  i rimedi di omotossicologia iniettabile  per infiltrazioni su punti di agopuntura del volto e a distanza. Il paziente è trattato localmente nella zona prescelta per la tonificazione  tramite microiniezioni. Successivamente nella stessa seduta sono stimolati anche tutti i punti di agopuntura a distanza ma coerenti con la finalità del trattamento. Si tratta di una tecnica complessa che valorizza la sinergia tra diversi strumenti di cura. La mesoterapia omotossicologica per l’invecchiamento della pelle è  una stimolazione naturale dei tessuti finalizzata al recupero della loro elasticità e tono.

La pelle è un tessuto  il rivestimento superficiale del  corpo umano denotato di molte funzioni. Se estesa raggiunge una superficie complessiva di circa 2 metri quadrati. La funzione  biologica  è  genericamente protezione contatto e socialità.  La pelle può avere varia pigmentazione e resistenza allo stress evidenziando nel tempo processi d’invecchiamento più o meno visibili. L’invecchiamento della pelle è caratterizzato da una scarsa rigenerazione cellulare che diventa più lenta e sopratutto della perdita di idratazione e collagene dei tessuti. La pelle diventa nel tempo fragile e sottile. Il volto è l’unica parte del pelle non protetta dall’abbigliamento e per questo più impegnata  delle altre. La mimica  come  comunicazione non verbale affatica  del volto in modo particolare.  Questa condizione, considerando i ritmi  che caratterizzano la quotidianità, va a toccare un numero sempre maggiore di persone, di tutte le età. Gli inestetismi dovuti ad invecchiamento della pelle sono favoriti da alcuni fattori che è bene verificare prima della tonificazione con mesoterapia omotossicologica:

  • carenze nutrizionali
  • abitudine al ricambio di acqua giornaliero
  • consumo di sale
  • preoccupazioni
  • stress
  • scarso riposo,
  • tossine ambientali
  • tossine nutrizionali
  • farmaci

La prima manifestazione di invecchiamento della pelle si traduce generalmente nella perdita di tonicità e elasticità. La valutazione della situazione del paziente avviene in visita tramite l’ analisi di  composizione corporea. Si tratta di un esame veloce e generalmente ben tollerato da tutti i pazienti.  I parametri misurati sono oltre quaranta, ma tre sono maggiormente significativi per l’invecchiamento della pelle sono:

  • ECFprotein  o cataboliti della matrice extracellulare
  • ECW  o acqua extracellulare
  • TBW Total Body Water o acqua totale
  • Turn over della TBW o ricambio di acqua giornaliero necessario
  • ECMprotein Extracellular matrix protein o collagene

La mesoterapia omotossicologica per l’invecchiamento della pelle avviene sia attraverso microiniezioni di omotossicologia iniettabile, sia attraverso al stimolazione di punti di agopuntura coerenti con il  trattamento.  L’effetto della cura purtroppo non è permanente,  ma il trattamento può essere ripetuto perchè privo di controindicazioni degne di nota.  La mesoterapia omotossicologica  per l’invecchiamento della pelle può contribuire a ridurre il fabbisogno di terapia estetica maggiormente invasiva.   La mesoterapia omotossicologica è prescritta e applicata da un medico esperto sia di omotossicologia, sia di agopuntura.  L’ iscrizione presso l’ Ordine dei Medici e presso il Registro dei medici che praticano sia l’ omotossicologia, sia l’ agopuntura, sono una indicazione per il paziente sulla qualità della formazione ricevuta dell’operatore.  La mesoterapia omotossicologica non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale, ma stabilisce con esse una virtuosa sinergia.

Dott. Fabio Elvio Farello, Mesoterapia omotossicologica a Roma